EMISSIONE TITOLI DI DEBITO PUBBLICO DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO

Con la Legge n. 160/2015 la Repubblica di San Marino ha disposto l’Emissione di titoli del debito pubblico da collocare presso il pubblico, in una o più soluzioni.

Le caratteristiche di ogni emissione di titoli del debito pubblico saranno definite tramite appositi decreti delegati che costituiranno il Regolamento di ciascuna emissione, nel rispetto dei criteri di seguito elencati:

  1. la durata di ciascuna emissione non potrà superare i dieci anni;
  2. lo Stato dovrà riservarsi il diritto di rimborsare anticipatamente, in tutto o in parte, il debito a date prestabilite mediante l’esercizio di una o più opzioni di tipo call.

Ai fini dell’accertamento in entrata delle somme derivanti dal collocamento dei titoli di cui al presente articolo sono istituiti i seguenti capitoli: 1222 “Sottoscrizione Emissione Titoli del debito pubblico per interventi di rafforzamento patrimoniale del sistema bancario sammarinese” e 9420 “Sottoscrizione Emissione Titoli del debito pubblico per finanziamento Legge di spesa n.67/2015 per realizzazione di infrastrutture ed opere pubbliche”.

A decorrere dal corrente esercizio finanziario e sino a quello in cui avrà luogo il rimborso dei titoli del debito pubblico dovranno essere corrisposte, per ogni esercizio, le somme relative alla quota parte di interessi di competenza.

Dette somme troveranno imputazione sui pertinenti capitoli di spesa del Bilancio dello Stato.

Il debito derivante dall’emissione di cui al presente articolo viene iscritto nello Stato Patrimoniale dello Stato.